Speleologi di tutto il mondo e curiosi prendete carta e penna, non potete perdere questa selezione delle 10 grotte più belle al mondo:

 

_Grotta di Phraya Nakhon – Thailandia

All’interno del Parco Nazionale di Khao Sam Roi Yot si trova il complesso speleologico di Phraya Nakhon composto da due grotte prive di volta. All’interno è stato costruito nel 1890 il padiglione reale Kuha Karuhas in onore del Re Chulalongkorn, struttura che dona all’intera grotta un’atmosfera incantata.

_Miniera di Naica – Messico

Chiamata anche Grotta dei Cristalli, la Miniera di Naica si caratterizza per i grandi cristalli di selenite. Queste formazioni cristalline arrivano fino a 15 metri di lunghezza e quasi 2 di diametro. La temperatura rende poco sopportabile la permanenza all’interno visti i 48°C e l’umidità quasi al 100%. Le visite al sito sono esclusivamente di tipo scientifico.

 

_La grotta di Fingal – Scozia

La grotta marina di Fingal è formata da pilastri basaltici esagonali e fa parte del National Trust for Scotland, organizzazione che si occupa della conservazione dei luoghi storici e naturali del paese. La grotta nacque 60 milioni di anni fa da una colata lavica che si raffreddò in schemi esagonali. Particolari i suoni prodotti delle onde all’interno della grotta che danno la sensazione al visitatore di essere all’interno di una cattedrale.

_Grotta Son Doong – Vietnam

La grotta Son Doong è la più grande al mondo con i suoi 9 km di lunghezza ed è stata scavata nel calcare da un fiume sotterraneo 2,5 milioni di anni fa. La cavità possiede un ecosistema molto variegato con un proprio microclima, che grazie a lucernari naturali ha permesso ad una florida giungla di svilupparsi. La grotta è localizzata nel parco nazionale di Phong Nha-Ke Bang.

_Le grotte di ghiaccio del Vatnajökull – Islanda

Situate nel Parco nazionale del Vatnajökull vi sono numerose grotte di ghiaccio scavate dalle acque estive nel ghiacciaio più grande d’Europa. Molto suggestivi i giochi di colori delle pareti delle cavità che si uniscono agli spettacolari giochi d’acqua. Vista la conformazione delle grotte è consigliabile una visita invernale in presenza di una guida esperta.

_Antelope Canyon -USA

L’Antelope Canyon è uno slot canyon, ossia un canyon significativamente più profondo di quanto sia largo, situato vicino a Page in Arizona. Nonostante non sia propriamente una grotta, la conformazione ne ricorda per vari tratti la struttura. È consigliabile la visita con una guida Navaho, essendoci anche il rischio di improvvise inondazioni dovute a precipitazioni anche lontane.

_Grotte di Batu – Malesia

Nei dintorni di Kuala Lumpur si trovano le grotte calcaree di Batu famose per ospitare numerosi templi induisti. Le caverne hanno un’età geologica di circa 400 milioni di anni e nell’antichità sono state utilizzate come riparo dagli aborigeni malesi. Nel 2006 è stata edificata all’ingresso delle grotte una statua dorata del dio Murugan di ben 42 metri.

_Sacro Cenote – Yucatan

Cenote deriva dal termine maya “D’zonol” che vuol dire cavità che contiene acqua. Il Cenote Ik Kil (Azul Sagrado o Sacro Cenote Blu) è uno dei cenote più maestosi in Yucatan. Circondato dalla giungla e popolato da numerosi uccelli selvatici, è situato all’interno del Parco eco-archeologico di Ik Kil ed è completamente balneabile.

 

 

_Le grotte di Waitomo – Nuova Zelanda

Le grotte di Waitomo sono abitate da insetti luminescenti che irradiano luce blu e che danno la sensazione ai visitatori di poter guardare il cielo stellato dentro una caverna. Questo complesso di grotte calcaree si è formato circa 30 milioni di anni fa a seguito dell’erosione dell’Oceano Pacifico.

_Sótano de las Golondrinas – Messico

Vicino al villaggio di Aquismón è situato il Sótano de las Golondrinas, grotta carsica profonda 376 metri con un diametro di 60. L’ingresso della grotta è il secondo più profondo dopo la grotta Soo Doong.


credit by  GATTINONI MONDO DI VACANZE

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

LASCIA UN COMMENTO